Il naufrago dell' Espero

Storia  vera di  un sopravvissuto

E' in libreria su  tutti gli store (Youcanprint.it, Amazon, La Feltrinelli, Mondadori  Store, Libraccio, IBS, Libreria Universitaria, Hoepli 

La storia vera di  un italiano che nella prima parte del  secolo scorso, si lasciò illudere, come tanti, dalle promesse  del  duce cadendo nella trappola del  regime  fascista.

Le  sue avventure  durante le guerre coloniali in  nord Africa, il naufragio della nave da combattimento  su  cui era imbarcato nella seconda guerra mondiale ,la fuga  dalle brigate partigiane, la prigionia presso gli alleati americani.

Il tutto in un contesto  che si  staglia nei  territori  dell'Appennino emiliano, luoghi della memoria per gli eccidi   di  Marzabotto, tra  le arretratezze  del mondo  contadino, la città di  Bologna  con le sue lotte politiche, il sud Italia,  e le miserie  dei  braccianti. Infine il mar Mediterraneo  in cui si  verificarono scontri  bellici  violentissimi ed episodi  mistici .

La vita, il pensiero e i sentimenti  di  un uomo semplice che visse esperienze fuori  del  comune 

Clicca qui sotto e copia/incolla il codice per collegarti ad Amazon e reperire il volume

https://www.amazon.it/naufrago-dellespero-Storia-vera-sopravvissuto/dp/B09KDYRPPF/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=MA21KBJDZJG5&dchild=1&keywords=il+naufrago+dell%27Espero&qid=1635501500&qsid=258-6326379-9821059&sprefix=il+naufrago+dell+espero%2Caps%2C84&sr=8-1&sres=B09KDYRPPF%2CB09KH83KL1%2C8831766740%2C8847735483%2C8830100080%2CB00YFDPO5Y%2C883293261X%2CB07ST25YCT%2CB07Q63HJX4&srpt=ABIS_BOOK

Vi è mai capitato di ritrovare in vecchi cassetti di famiglia, foto sbiadite, color seppia e riconoscervi i nonni alla vostra età di oggi?

Si muove, allora, una certa curiosità: volete sapere di più di quegli avi che, inspiegabilmente, fino ad oggi, mai avevano stimolato il vostro interesse, vero?

Nasce così un desiderio quasi spasmodico di approfondire la loro vita, l'epoca in cui hanno trascorso i loro anni migliori, i luoghi le usanze; insomma, la loro storia, perché, in fondo è anche la vostra .

Ecco, questo romanzo è nato così.

Vecchi cartigli e foto stropicciate, piene di ricordi.

Mai, però, si poteva pensare di scoperchiare un mondo sconosciuto; infatti, da una storia di vita piuttosto comune, di un protagonista cresciuto in campagna e di sua moglie, emigrata dal sud, ci si imbatte in un sentiero intrigante, pieno di episodi incredibili, eventi storici impressionanti, avvenuti durante seconda guerra mondiale; personaggi e protagonisti dalla vita e dalla personalità inattesa, hanno reso questo racconto/verità qualcosa di davvero unico, per i fatti accaduti, talmente incredibili da sembrare un romanzo.

E' la storia di Alfio, un giovane uomo illuso dalle promesse di Mussolini e dal socialismo, che obbedì al richiamo del suo tempo, la cui unica colpa fu quella di sperare in una vita migliore, di desiderare un salto di qualità, di contribuire a costruire un mondo moderno, lontano delle arretratezze e dalle fatiche del duro lavoro nei campi.

Ha un amore solido, Alfio, al suo fianco, ma non riesce a dar credito ai dubbi che la sua amata esprime sulle vere intenzioni della politica fascista; è troppo preso dalle false speranze in un progresso di cui è fermamene convinto, come tanti uomini e donne della sua generazione.

Così, si ritroverà a combattere per mare, arruolato sul cacciatorpediniere Espero ma proprio lì, accadranno fatti incredibili come la battaglia, senza esclusione di colpi, contro gli inglesi che riusciranno, dopo molte ore di lotta cruda e selvaggia, ad affondare il bastimento. L' annegamento del capitano di vascello che sceglierà di morire con la sua nave. Le vicende dei pochissimi superstiti saranno al limite del credibile: ben quattordici giorni e tredici notti in balia del mar Mediterraneo sotto la minaccia degli squali, senza cibo né acqua.

Vita e morte si intrecciano, speranze e sconforto si avvicendano in un crescendo incessante, di tensione e suspense.

Non mancano, poi, le situazioni mistiche, provocate da quelle tipiche allucinazioni che assalgono chi soffre lungamente in mezzo al mare.

Saranno proprio quelle visioni, però, a cambiare la vita del protagonista.

Un racconto storico, vero, con personaggi realmente vissuti in un'ambientazione che si staglia tra le montagne dell'Appenino tosco-emiliano, il territorio degli eccidi di Montesole e la città di Bologna, dove si svolsero alcuni episodi decisivi, dell' ascesa al potere di Benito Mussolini. Ma anche il sud Italia, con le sue miserie e arretratezze, il mare Mediterraneo, con le sue insidie: le stesse di ieri e di oggi, dove, ogni giorno, tanti naufraghi disperati rischiano la vita per cercare un posto migliore nel mondo.

La storia, dunque, si ripete e nonostante le epoche si succedano, nonostante le società si modifichino, l'umanità rimane, sempre, una umanità in cerca... 

© 2021 Anna Rita Delucca. Tutti i diritti riservati
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis!